Ormai è una decina di giorni che sono tornato. C’è chi mi ha chiesto “Allora!?!? com è stato il ritorno alla realtà?” oppure “come si fa a iniziare un’altra volta a lavorare dopo 4 mesi così?”. Beh diciamo che non ci sono ricette particolari, si fa e basta. Ma non perchè i ritmi della vita concedono qualche tregua, qualche momento in cui possiamo “vivere veramente” e poi tocca tornare alla normalità. Non è la maniera in cui vedo la mia vita e non sono alla ricerca di quei picchi che ogni tanto mi facciano allontanare dalla routine. Il vero obiettivo è godermi il quotidiano ed è quello che ho fatto quando ho preparato il viaggio nella mia testa e quando l’ho portato a termine con le mie gambe. Non c’è molto da aggiungere alle emozioni di cui ho riempito questo blog che è stato durante quei giorni un fedele compagno di viaggio con cui mi sono confidato (per fortuna c’è internet…:-) . Stare così tanto tempo lontano da casa con obiettivi così diversi a quelli che avevano riempito le mie giornate fino al momento della partenza, è stato “pieno di tutto” che ha praticamente colmato il mio “forziere emozionale”. Ora, mentre scrivo queste righe, ripenso a quei giorni, riguardo le foto, apro il forziere e lo trovo ancora pieno tanto che penso mi toccherà trovarne un altro da riempire. Ora di nuovo si torna al lavoro, al contatto con persone che hanno bisogno e che mi piace poter aiutare. La loro gratitudine riempirà lentamente il nuovo forziere, così come faranno i momenti che passerò con i miei amici, mangiando insieme, andando a qualche bel concerto, le serate di solitudine a casa, al cinema, a teatro, leggendo un bel libro, le camminate e le ferrate in montagna, i giri in bicicletta e tutto quello che avrò voglia di fare. Così era prima e così sarà ora che sono tornato… fino al prossimo viaggio 🙂

P.S. se non si era capito, dimenticavo di dire che questo viaggio è stata una figataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!

P.P.S. Il blog mica lo chiudo, rimane qua e dentro ci finirà quello che in qualche modo nascerà dal viaggio appena terminato…….